martedì 12 dicembre 2017 - 18:53

Home » Attualità » Marino presenta la 93^ Sagra dell’Uva. Città in festa dal 29 settembre al 2 ottobre

Marino presenta la 93^ Sagra dell’Uva. Città in festa dal 29 settembre al 2 ottobre

settembre 26, 2017 5:12 pm A+ / A-
Share Button

locandina

ATTUALITA’ – Presentato alla stampa il programma promosso dal Comune di Marino per la 93^ edizione della Sagra dell’Uva, la più antica d’Italia nel suo genere, vale la pena ricordarlo. Un programma, quello messo a punto dal Direttore artistico dell’evento Massimo Lauri, Presidente della Pro Loco Marino  incaricato dall’Amministrazione Comunale, che ha risentito pesantemente dell’applicazione della circolare Gabrielli del 7 giugno scorso relativa al piano di sicurezza per l’organizzazione di eventi e manifestazioni pubbliche.

Il Sindaco Carlo Colizza ha assicurato che l’intera Sagra sarà coperta dall’occhio delle telecamere proprio a garanzia della sicurezza dei partecipanti. “Il Modello di Sagra che abbiamo voluto quest’anno – ha dichiarato il primo cittadino – è un modello con l’asta puntata in alto. Il tema sarà quello del Rinascimento con un centro storico rivalutato per l’occasione e trasformato in un grande giardino del ‘500 che accoglierà gli ospiti invitandoli a trascorrere in serenità le giornate di festa. Diciamo no all’abitudine di distruzione che in passato ha avuto dei risvolti non proprio piacevoli per la nostra città favorendo una Vetrina delle attività del territorio”.

“Operazione salotto: l’abbiamo voluta definire così – ha precisato il Direttore artistico Lauri – un’area blindata, quella intorno a palazzo Colonna e a piazza San Barnaba, ma assolutamente piacevole alla vista accompagnata da musica (e dai fantasmi dei Colonna…) e dalle degustazioni dei vini dei Produttori locali che per la prima volta si  sono messi in gioco tutti insieme per offrire una immagine di eccellenza ai visitatori.

Per quanto attiene all’attuazione della Circolare Gabrielli sono state previste tutte le azioni volte alla sicurezza degli ospiti e alla prevenzione di eventi che potrebbero danneggiare persone e cose. Ci sarà una Sala Operativa a disposizione di tutte le forze dell’ordine presso la Sala Lepanto dove funzionerà anche una Sala Radio sia per le informative relative all’evento sia per le emergenze. Sono stati previsti dei varchi di accesso alla città dove i partecipanti saranno controllati e informati sui contenuti delle varie ordinanze che saranno emesse per l’occasione”.

“Non mancheranno iniziative di carattere culturale in questa Sagra che, a distanza di cento anni, prosegue ancor oggi nell’opera di valorizzazione delle tradizioni e della storia di Marino “ Così riferisce l’Assessore alla Cultura Paola Tiberi in relazione alla presentazione dei due libri “Andavamo in vacanza ai Castelli” di Maurizio Bocci e “La viticoltura a Roma e nei Castelli Romani” di Giulio Santarelli che sarà oggetto di una tavola rotonda ad hoc presso la Sala Lepanto.

 L’Assessore Tiberi ha poi presentato l’autore della Locandina ufficiale l’arch. Marco Piano di Ariccia che ha vinto il Concorso pubblico  bandito nei mesi scorsi consegnandogli una targa ricordo da parte dell’Amministrazione comunale. Una novità rispetto al passato è costituita dalla forma della locandina che quest’anno è quadrata.

 Molto apprezzato dai giornalisti presenti l’annuncio del tanto atteso Concerto di chiusura del cantante ERMAL META che si esibirà lunedì 2 ottobre per la gioia dei suoi  tanti giovani fan. “Un aspetto importante da sottolineare in questa Sagra – ha dichiarato l’Assessore alle Attività Produttive Ada Santamaita – è quello della delocalizzazione delle Aree Food che, proprio per evitare i bivacchi nel centro della città, sono state previste al Belvedere di largo Oberdan, al Giardino di piazza Garibaldi e in piazzale degli Eroi.

In piena sintonia con il direttore artistico e con la collaborazione di commercianti, ristoratori e produttori vitivinicoli, abbiamo concentrato le aree ristoro, finalizzate alla promozione dei loro prodotti tipici,  affidandone agli stessi la gestione. Altra novità – ha proseguito l’Assessore Santamaita – è la ripresa, dopo tanti anni di assenza, del Concorso per il migliore addobbo dei balconi. A breve sarà disponibile sul sito il  bando e invito tutti i residenti del centro storico a partecipare numerosi perché ci sarà un premio per i primi 3 classificati”.

Proseguirà anche in questa edizione la 2^ campagna del Bere Responsabile – ha assicurato l’Assessore ai Servizi Sociali Barbara Cerro – Sarà allestito uno stand informativo sul tema per sensibilizzare i giovani, spesso protagonisti di eccessi, ad un consumo responsabile di alcool affidato all’Unità di Strada Magliana 80, una cooperativa sociale che lavora a stretto contatto con il SERD di Ciampino e Marino, per fornire informazioni sull’uso e abuso di alcool e di sostanze in genere e per distribuire un questionario detto CAGE  appositamente predisposto.

Altra iniziativa che vede il Sociale in Sagra è quella che riguarderà le persone che presentano evidenti difficoltà motorie, sia per i disabili carrozzati sia per le persone che per camminare devono usare degli ausili di appoggio. Verrà riservato uno spazio in  piazza San Barnaba per permettere loro di assistere al corteo della rievocazione storica nel pomeriggio di lunedì,  giornata della Sagra meno caotica e sicuramente preferita dagli abitanti di Marino”.

Chiudiamo con l’invito a visionare il trailer promozionale “Sagra dell’Uva 2017” (Monolite Distribuzione) affidato alle capacità creative di Gianni Alfonsi e visibile su Youtube.com. che sintetizza le peculiarità storico-artistiche e paesaggistiche della città.

Marino presenta la 93^ Sagra dell’Uva. Città in festa dal 29 settembre al 2 ottobre Reviewed by on . ATTUALITA' - Presentato alla stampa il programma promosso dal Comune di Marino per la 93^ edizione della Sagra dell’Uva, la più antica d’Italia nel suo genere, ATTUALITA' - Presentato alla stampa il programma promosso dal Comune di Marino per la 93^ edizione della Sagra dell’Uva, la più antica d’Italia nel suo genere, Rating: 0
scroll to top